Navigazione veloce

Detrazione 19% studenti DSA: quali acquisti rientrano?

Quali sono gli strumenti compensativi didattici ed informatici che rientrano nelle detrazioni fiscali al 19% per alunni DSA? Vediamo cosa prevede la legge di Bilancio.

Le agevolazioni fiscali per studenti con DSA sono state portate dalla Legge di Bilancio 2018 che ha introdotto la lettera e-ter) all’articolo 15, comma 1, del testo unico delle imposte sui redditi.

Possono fruirne gli studenti maggiorenni e minorenni che frequentino fino alla scuola secondaria di secondo grado se aventi certificazione rilasciata dalla commissione ASL competente.

L’agevolazione si applica alle spese sostenute dal 2018 “per l’acquisto di strumenti compensativi e di sussidi tecnici e informatici, di cui alla legge 8 ottobre 2010, n. 170, necessari all’apprendimento, nonchè per l’uso di strumenti compensativi che favoriscano la comunicazione verbale e che assicurino ritmi graduali di apprendimento delle lingue straniere”.

La detrazione spetta a condizione che il contribuente presenti:

  • fattura che attesta l’acquisto dello strumento compensativo/informatico, che deve essere debitamente conservata.
  • “un certificato medico che attesti il collegamento funzionale tra i sussidi e gli strumenti acquistati e il tipo di disturbo dell’apprendimento diagnosticato”, quindi la diagnosi di disturbo specifico dell’apprendimento DSA. La certificazione medica deve contenere la dicitura “Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico”.

La detrazione è applicabile per gli strumenti compensativi didattici e tecnologici che semplificano lo studio per gli alunni certificati DSA e possono essere:

La sintesi vocale, che trasforma un compito di lettura in un compito di ascolto;
Il registratore, che consente all’alunno o allo studente di non scrivere gli appunti della lezione;
I programmi di video scrittura con correttore ortografico, che permettono la produzione di testi sufficientemente corretti senza l’affaticamento della rilettura e della contestuale correzione degli errori;
La calcolatrice, che facilita le operazioni di calcolo;
Altri strumenti tecnologicamente meno evoluti quali tabelle, formulari, mappe concettuali, etc.
Tra gli strumenti compensativi rientrano anche tutte le apparecchiature elettroniche ed informatiche necessarie all’utilizzo di programmi di video scrittura o per accedere alle informazioni e alla cultura.

  • Condividi questo post su Facebook

Non è possibile inserire commenti.