Navigazione veloce

Online la piattaforma Dislessia 2.0 realizzata dal CNR

Dislessia 2.0 Soluzione digitale è la prima piattaforma in Italia dedicata alla dislessia: si rivolge a famiglie, docenti, studenti e pediatri, per fornire strumenti tecnologici innovativi in risposta a specifiche esigenze generate da questo disturbo.

Le famiglie che si collegheranno al portale potranno identificare le oltre 4.300 scuole amiche della dislessia, istituti scolastici che si avvalgono di metodologie didattiche inclusive, validate al termine di un percorso formativo realizzato in collaborazione con l’Associazione italiana dislessia – AID, che nello scorso anno, in collaborazione con il MIUR, ha realizzato sessioni di e-learning che hanno coinvolto oltre 140.000 docenti.

Sul Portale saranno disponibili:
• Smart@pp, rivolta a famiglie e pediatri per effettuare uno screening, anche in mobilità, capace di determinare elementi di rischio di disturbi della comunicazione. Realizzata dall’Istituto di scienze applicate e sistemi intelligenti del CNR – ISASI-CNR e sviluppata dall’Istituto Superiore di Sanità – ISS in collaborazione con l’IRCCS Eugenio Medea e l’Università “Gabriele D’Annunzio” di Chieti-Pescara.
• Dislessia Online, finalizzata ad una valutazione a distanza della lettura con percorsi di recupero online e verifica dell’apprendimento. Sviluppata dall’Ospedale pediatrico Bambino Gesù.

Lanciata in occasione del World Dyslexia Awareness Day, la piattaforma è stata realizzata da Fondazione Tim e dall’IISASI-CNR di Messina in collaborazione con l’AID, l’ISS, l’Ospedale pediatrico Bambino Gesù e l’appoggio del MIUR.
L’esame delle attività con ricaduta sanitaria è assicurato dal Ministero della salute che ha sottoscritto con il MIUR un accordo a riconoscimento della validità del progetto.

  • Condividi questo post su Facebook

Non è possibile inserire commenti.