Navigazione veloce

XI FESTIVAL DELLA MUSICA IMPOSSIBILE

Fondazione Don Carlo Gnocchi – Onlus
Centro “E. Bignamini” – Falconara

Vi invitano all’


           

          XI Festival della Musica Impossibile

Venerdì 20 ottobre 2017

Palabadiali di Falconara ore 10.00    

 

 

 

Drum Circle – improvvisazione collettiva di tamburi

THE FRANCO FUNKY

La partecipazione è libera e aperta a tutti, con particolare riferimento alle scuole.

Le classi saranno coinvolte nell’ improvvisazione collettiva di tamburi che si svolgerà alle ore 11.00. Un’esperienza di straordinario coinvolgimento emotivo e musicale.

Una giornata di musica, danza e arte, ma soprattutto un originale incontro nazionale delle diverse abilità musicali che dimostra, sonoramente, come ogni corpo contiene la sua musica, calibrata sul ritmo vitale e imprevedibile dell’emozione e del buon umore, più che sui rigidi accademici 4/4 (quattro quarti).

Il regno di tanta allegria sarà il Palazzetto dello Sport Pala Badiali che dalle 10 della mattina e fino alle 16, accoglierà sul palco e nel parterre, musicisti (solisti e gruppi), musicologi, musicofili, musicanti in arrivo da tutta Italia. Nelle passate edizioni si sono avvicendati sul palco musicisti di ogni genere e livello, permettendo di ascoltare world music, jazz, genere cantautorale, folk, musica classica e corale.

Il “Festival della Musica Impossibile” è nato 11 anni fa all’interno del Centro “E. Bignamini” di Falconara della Fondazione Don Gnocchi, che utilizza da sempre la musica nella riabilitazione. Si tratta di un momento espressivo per coloro che, in situazione di disabilità, hanno compiuto un percorso di formazione attraverso la musicoterapia. Data l’originalità e la poesia del contesto, il Festival è poi cresciuto negli anni, affermandosi come occasione per progetti e gruppi che sperimentano linguaggi musicali innovativi a livello nazionale. Molti dei progetti proposti rappresentano infatti mirabili esempi di integrazione tra musicisti disabili e musicisti professionisti che dialogano con pari dignità. Il Festival rappresenta poi una occasione di confronto sulle diverse metodologie didattiche e musicoterapiche che hanno portato allo sviluppo delle performance musicali ed è stato inoltre, il luogo ideale per presentare innovativi strumenti musicali. La manifestazione ha dunque il pregio di dare voce alla vitalità di tanti che, considerati disabili nella quotidianità, esprimono nella musica scintille di autentica genialità.La partecipazione, sia come pubblico che come esecutori, è libera e aperta a tutti.

www.musicaimpossibile.it      –      Tel 3287239778

  • Condividi questo post su Facebook

Non è possibile inserire commenti.